Con il Green Compact, IRU propone un’alleanza tra stakeholders del settore con la missione di decarbonizzare completamente il trasporto commerciale su strada.

IRU, International Road Transport Union, cioè l’associazione internazionale delle aziende di trasporto, ha lanciato l’alleanza Green Compact che unisce i suoi membri nell’obiettivo (molto lungimirante) di “decarbonizzare” completamente il settore entro il 2050.

“È un impegno enorme ma cruciale – ammettono da Bruxelles – più di 65 milioni di mezzi pesanti, quasi tutti attualmente alimentati a gasolio, muovono ogni giorno persone e merci in ogni angolo del mondo.”

Per dare il via al Green Compact, verificarne la fattibilità ed esplorare aree di opportunità, il 24 giugno IRU ha organizzato un think thank dal titolo “Can commercial road transport decarbonise by 2050?” a cui parteciperanno Jochen Thewes, CEO DB Schenker, Gerrit Marx, Presidente CNH Industrial (IVECO), Siegfried Hegelmann, CEO Hegelmann Group, Yvon Slingenberg, Direttrice DG Climate European Commission, Thomas Deloison, Direttore Mobility WBCSD, Niclas Svenningsen, Manager Global Climate Action UNFCCC.

Tra i temi all’ordine del giorno, i relatori cercheranno di rispondere alle domande: Quanto è realistico l’approccio? Gli operatori del settore e i governi sono all’altezza del compito? Quali saranno i maggiori ostacoli? La tecnologia darà risultati?

IRU Green Compact, cos’è?

Il 19 maggio 2021 IRU ha lanciato il progetto Green Compact per promuovere un’azione globale collettiva finalizzata a raggiungere la neutralità dal carbonio nei servizi di trasporto commerciale su strada entro il 2050.

La decarbonizzazione del settore, che comprende oltre 65 milioni di veicoli pesanti e rappresenta circa il 2,5% delle emissioni globali di CO2, è essenziale per raggiungere gli obiettivi climatici globali, compresi quelli stabiliti nell’accordo di Parigi del 2016. Il Green Compact dell’IRU delinea una chiara tabella di marcia per ridurre le emissioni di CO2 di almeno 3 miliardi di tonnellate all’anno.

Secondo l’Associazione, stringendo il “patto verde”, i suoi membri si sono uniti in un unico, storico, impegno per affrontare l’enorme portata della sfida, pur mantenendo mobilità e servizi logistici competitivi per le economie e le comunità che dipendono da loro.

“Il trasporto su strada svolge una vasta gamma di servizi: spostamento di persone e merci, su brevi e lunghe distanze, con carichi leggeri e pesanti, in aree urbane e rurali. Quasi tutti i trasferimenti di persone o merci coinvolgono alcuni elementi del trasporto su strada, quindi dobbiamo decarbonizzare senza compromettere i servizi che forniamo”, spiega il segretario generale dell’IRU Umberto de Pretto.

Il progetto mapperà l’azione collettiva dell’industria e dei governi su nuove tecnologie e infrastrutture, pratiche operative modificate e migliori servizi collettivi per gli utenti dei trasporti. “Se il Green Compact viene implementato al massimo delle sue potenzialità, il settore del trasporto su strada potrebbe essere decarbonizzato ben prima del 2050. Ma non possiamo farlo da soli. I governi devono unirsi a noi nell’agire ora con gli investimenti e gli incentivi necessari agli operatori del trasporto stradale per realizzare la decarbonizzazione.”

Gli obiettivi dell’alleanza Green Compact

Basato sull’approccio well-to-wheel (WTW, dal pozzo alla ruota) più completo per la misurazione delle emissioni di CO2, il Green Compact ha cinque ambiziosi pilastri:

  1. Ampia diffusione di combustibili a basse o zero emissioni di carbonio;
  2. Logistica più efficiente con un uso più ampio di Eco-camion;
  3. Maggiore utilizzo del trasporto collettivo di passeggeri con autobus e pullman;
  4. Tecnologie dei veicoli più efficienti e cicli di rinnovo della flotta più brevi;
  5. Istruzione e formazione degli autisti per migliorare il comportamento di guida e operativo.

Che dire? Non resta che continuare a seguire gli sviluppi…

Fonte IRU “IRU Green Compact: Can commercial road transport decarbonise by 2050?” e Road transport industry launches global Green Compact to achieve carbon neutrality by 2050

Interessante? Condividi!

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.